Approfondimenti

Sul tema spinoso del risarcimento danni da interesse legittimo dinanzi al TAR si discute ormai da oltre un secolo. Distinguere in concreto un diritto soggettivo da un interesse legittimo non è sempre cosa agevole. La questione ha per decenni acceso un lungo e profondo dibattito in dottrina e giurisprudenza sulla...

recupero creditiPer poter iniziare un recupero crediti fra privati è necessario avere un titolo esecutivo. La legge prevede titoli esecutivi giudiziali, ad es. una sentenza, un decreto ingiuntivo, ecc. e titoli esecutivi stragiudiziali, ad es. un assegno oppure un altro titolo di credito. Il titolo esecutivo più comune e idoneo per esigenze pratiche ad ottenere il pagamento di una fattura non pagata è il decreto ingiuntivo. Per poter procedere proficuamente ad un recupero crediti sono necessari

Debito condominiale Il Mio Diritto La III sezione della Suprema Corte, con la sentenza n. 4238 dell’8 novembre 2012, depositata il 20 febbraio 2013, ha confermato la sentenza a Sezioni Unite n. 9148/08,con la quale aveva stabilito il seguente principio di diritto: “…considerato che l’obbligazione ascritta a tutti i condomini, ancorché comune, è divisibile trattandosi di somma di danaro e che la solidarietà nel condominio non è contemplata da alcuna disposizione di legge, prevale l’intrinseca parziarietà dell’obbligazione, di talché, conseguita la condanna dell’amministratore, quale rappresentante dei condomini, il creditore può procedere all’esecuzione individualmente nei confronti dei singoli condomini, secondo la quota di ciascuno e non per l’intero”.

Vademecum Condominio Il Mio Diritto È ragionevole considerare che circa la metà della popolazione italiana vive all’interno di edifici e/o strutture condominiali, per cui col passare degli anni è diventata sempre piu necessaria una riforma organica della materia, che soprattutto toccasse alcuni articoli del codice civile, riuscendo cosi a disciplinare in maniera chiara ed univoca le diverse fattispecie.

chiedere risarcimento equitalia Sono tanti a ricevere quotidianamente cartelle e solleciti di pagamento da Equitalia, ma prima di pagare le cartelle esattoriali, in pochi accertano che le somme indicate siano effettivamente dovute e, conseguentemente, che eventuali forme di esecuzione forzata avviate da Equitalia (ad esempio fermo e/o ipoteca) siano legittime.