Approfondimenti

lavoro condominioLAVORI CONDOMINIALI STRAORDINARI: DALL'ASSEMBLEA DI CONDOMINIO ALLA DELIBERA. Nei casi in cui vi sia necessità di eseguire lavori condominiali straordinari sui beni comuni (ad es. lavori di riparazione e/o sostituzione per guasti significativi, rifacimento della facciata e balconi, giardino comune, scale, ascensore, muri, tetto ecc.) è interessante capire cosa bisogna fare. In primo luogo, l’amministratore di condominio provvederà a

armiOMESSA CUSTODIA DI ARMI: QUALI SANZIONI PENALI?

L' art. 20 bis della legge 110/75 sanziona e punisce colui che, pur detenendo legalmente un'arma, omette di custodirla “diligentemente”. La norma non prescrive alcun accorgimento particolare al comune cittadino, purché vengano adoperare le dovute cautele affinché non sia “agevole” a terzi impossessarsi dell'arma.

querelaQuerela e remissione tacita.

“Avvocato, non desidero sapere nulla di questo processo”. Ad ogni Avvocato Penalista è capitato di sentir pronunciare queste affabili parole dal proprio assistito. Il cittadino, nel ritenere che il proprio rapporto col la Giustizia si esaurisca nello sporgere la querela,  incorre in errore o il processo penale va

     I mezzi di prova nel Processo Civile, sono rappresentati da tutto ciò che può servire al giudice per acquisire la cognizione dei fatti rilevanti per la decisione di un giudizio. Nel nostro ordinamento oltre alla prova documentale (atto pubblico e scrittura privata), il codice...

dimissioniCos'è il periodo di preavviso. Il periodo di preavviso è quel lasso di tempo che deve intercorrere tra la data di comunicazione del recesso dal rapporto di lavoro e il momento in cui il recesso stesso acquista efficacia. Si tratta di un istituto previsto dall’art. 2118 c.c. a tutela della parte che subisce il recesso dal contratto di lavoro, sia essa l’azienda o il lavoratore. La parte che esercita il recesso dal contratto deve

     Il giudizio di ottemperanza dinanzi al TAR Il giudizio di ottemperanza dinanzi al giudice amministrativo è il procedimento utilizzato per dare esecuzione ad una sentenza inoppugnabile, nei confronti di una pubblica amministrazione o ente pubblico, che non abbia ancora adempiuto alla medesima sentenza di condanna o pagamento. In questo periodo storico, la crisi economica che stiamo attraversando, ha colpito, oltre, alle famiglie ed imprese, soprattutto la pubblica amministrazione. Nel contempo, sono numerose le aziende che attendono da troppo tempo che la pubblica amministrazione soddisfi un loro un credito. Così, per evitare il lungo iter legale dei pignoramenti forzati, previsti nella giurisdizione ordinaria per ottenere in concreto un recupero crediti, si può ricorre ad un strumento alternativo

Sul tema spinoso del risarcimento danni da interesse legittimo dinanzi al TAR si discute ormai da oltre un secolo. Distinguere in concreto un diritto soggettivo da un interesse legittimo non è sempre cosa agevole. La questione ha per decenni acceso un lungo e profondo dibattito in dottrina e giurisprudenza sulla...